martedì 21 luglio 2015

Peperoni in padella

Una ricetta velocissima che, in questo caso, mi ha aiutato a svuotare il frigo. 
Avevo un peperone, che reclamava l'utilizzo, e delle olive nere di Gaeta. Un quarto di cipolla di Tropea, sale, pepe, basilico e un giro d'olio e il gioco è fatto. Peccato non avere anche due capperi e un filetto d'acciuga!!!

Lavate e tagliate a tocchetti il peperone. Mettetelo in padella a freddo con la cipolla tritata grossolanamente, un filo d'olio e un pizzico di sale. Accendete la fiamma, media, sotto la padella. Fate caramellare gli zuccheri dei peperoni e delle cipolle. Cuocete lentamente quindi, aggiungete un pochino di vino e fate sfumare. Aggiustate di sale, se è necessario, e pepate. Nel frattempo, denocciolate le olive e tagliuzzatele. Lavate e asciugate il basilico e spezzettatelo. Unite il tutto ai peperoni e servite.
 
Note:
Buoni caldi, ottimi freddi
Perfetti in un panino accompagnati da un buon fiordilatte
Si possono usare per condire la pasta sia così come sono che riducendoli in crema



L'avete fatta la raccolta punti della Decò?? Io sììì e sono riuscita a raccogliere un bel bottino!!
Come vi ho scritto già qui, appena le ho viste al super me ne sono innamorata. Le ho usate da subito e le ho trovate ottime davvero!!
Mi dispiace non essere riuscita a partecipare a nessun evento e nemmeno al concorso ma mi riprometto per la prossima volta.
Se state facendo la raccolta affretatevi perchè il 26 scade!!

giovedì 9 luglio 2015

Linguine con Olive e Gamberi agrumati cotti e crudi


Il Boss della pasta mi ha chiesto di creare un piatto di pasta per lui...
      Dì di no Dì di no
Non so perchè, sarà impazzito
              Dì di no Dì di no
Ho accettato
     SEI PAZZAAA!!! e ora che ti inventi??
Non lo so ci penso
     Farai una figuraccia! Devi in-ven-tar-lo!!
Uh! e perchè?? cucino la pasta da una vita... che ci vuole!Per MTC lo facciamo ogni mese!!
    Ti ricordo che il Boss mangia solo in posti con stelline, cappellini o forchettine... 
CA...volo!! e ora?? aiutami aiutami aiutami
     Mò ti arrangi!! ma perchè non mi ascolti mai?? Perchè?
Conviviamo da 47 anni...dai ti voglio bene aiutami!!
     Ecco!! 47 anni e ancora non hai imparato! prima o poi smetto di parlarti sappilo!
Smetti la prossima volta...ora aiutami a pensare!
     Finisce sempre così....ti devo togliere dagli impicci....
Che ne dici di un bel pacchero ripieno con pesce mantecato, una  spatola o una  spigola..
    Troppo complicato, non sei capace
.....un bel pomodirino confit e gratinatura al forno....secondo me viene buono!!
    NO!! ascoltami ti prego,
...userei anche una melanzana e una bella mozzarella di bufala
  ASCOLTAMIIII,dammi retta fai una cosa semplice, quelle semplici ci riescono bene...
mmmmm mmmmm mmmmm, mi sembra carina come ricetta...certo la devo pensare bene bene
   Smettila! 
potrei friggerli...paccheri ripieni fritti
   BASTAA!!
UFF sei la solita guastafeste!!
   Ho ragione! Lo sai che ho ragione!! 
Forse...
   Senza forse...è così
Odio ammetterlo, ma probabilmente stavolta hai ragione.....
     Stavolta dice!! Magari solo stavolta!!
Però, usiamo gamberi e agrumi...mi gira così...sarà semplice vedrai!
    Ma non ti piacciono i gamberi!! ok ok, mi arrendo ... ma fai attenzione che ti controllo!

(Normale conversazione tra l'emisfero destro e l'emisfero sinistro del mio cervello)


Linguine con Olive e Gamberi agrumati cotti e crudi




Per 2 persone

200 g di gamberetti rosa freschi
180 g di linguine Pastificio dei Campi
10 olive nere di Gaeta
le zest di 1/2 arancia bio e di 1/2 limone bio
il succo di mezz'arancia (anche meno)
il succo di mezzo limone (anche meno)
1/2 cm di zenzero grattugiato fresco 
2 gherigli di noce
aglio
olio evo
basilico greco fresco
sale 
pepe


Con una grattugia preparate le zest d'arancia e di limone.
Con un coltello tagliuzzate i gherigli
Lavate e asciugate il basilico greco, non so dirvi quanto: saranno state un 20-25 foglioline.
Preparate i due succhi e mescolateli insieme in un rapporto di 3/4 di succo d'arancia e 1/4 di limone
Pulite i gamberi, liberandoli dal carapace. Prendetene una metà e copritele a filo con il mix dei due succhi un po' di sale, un po' di pepe, una metà di zenzero grattugiato, e qualche fogliolina di basilico greco. Lasciate marinare almeno mezz'ora ( io per circa un'ora)

Mettete l'acqua sul fuoco e portate a bollore. Salate e calate le linguine.
Tagliate al coltello il resto dei gamberetti e le olive nere precedentemente snocciolate.
Scaldate in una padella un filo d'olio con uno spicchio d'aglio. Quando l'aglio si è dorato, spegnete, eliminate l'aglio e aggiungete i gamberi, le olive nere, un cucchiaio abbondante di mix di succo avanzato, l'altra metà di zenzero grattugiato e le foglioline di basilico greco. Mescolate. A questo punto alle linguine mancheranno 2-3 minuti alla fine della cottura. Accendete sotto la padella con i gamberi e le olive e unite le linguine con un pochino di acqua di cottura. Portate a cottura e  alla fine aggiungete le zest e le noci.
Servite aggiungendo i gamberetti marinati.

Aggiungi didascalia

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...